• CITOLOGICO URINE

    L’esame citologico urinario riveste un ruolo importante nella diagnosi, nello screening e nel follow-up delle neoplasie vescicali in primis e dell’apparato escretore in generale.

    La citologia urinaria viene generalmente effettuata in soggetti a rischio quali : a) individui con sintomatologia urinaria (ematuria, pollachiuria, stranguria); b) lavoratori esposti ad agenti cancerogeni quali amine aromatiche (alanina); d) pazienti sottoposti ad irradiazione della pelvi o a cicli di ciclofosfamide; e) pazienti in trattamento per neoplasia dell’urotelio, data la frequenza delle recidive che si verificano in tali casi. L’indagine presenta buone possibilità diagnostiche nei tumori papillari di medio grado ed alto grado e nel carcinoma in situ non papillare.

    Nel corso degli ultimi 20 anni la citologia urinaria è stata largamente utilizzata nella diagnosi e nel follow-up delle neoplasie vescicali e da molti è ancora ritenuta l’esame fondamentale per questa patologia. 

    Pertanto, l’esame citologico delle urine è un esame non invasivo per il paziente e gioca un ruolo importante in quei pazienti con pregressa storia clinica di neoplasia vescicale ed ha il compito di monitorare la progressione, le recidive o di valutare eventuali trattamenti.

     


Esami clinici A-Z

  • Servizi online

    Le prenotazioni possono essere eseguite telefonicamente, di persona o compilando il modulo di prenotazione on line.

    Prenota onlineRitira referto
  • Orari di apertura

    • Lunedì - Venerdì
      8.00 - 19.30
    • Sabato
      8.00 - 13.00
    • Domenica
      Chiuso